Alice “Boudoir”

Nei secoli passati il “boudoir” era l’appartamento “privato” della signora, il luogo dove la donna poteva esprimere la propria femminilità e sensualità al riparo da sguardi indiscreti. Oggi si intende come genere fotografico in cui questa sensualità viene rivelata e sfruttata per attirare l’attenzione. Nella foto “boudoir” viene ricercato un look molto intimo e complice che stimola l’immaginazione nello spettatore senza mostrargli però nulla di esplicito. E’ un gioco dove il vedo/non vedo e la fantasia la fanno da padroni.

Modella: Alice Carapelli Foto & PP: Michele Cruciani Location: Follonica.

La fotografia boudoir è un genere sempre più in voga tra tutti i tipi di donne che permette di esaltare la propria femminilità per piacere e per piacersi, negli Stati Uniti esistono delle vere e proprie agenzie che si occupano esclusivamente del ritratto boudoir “a domicilio” per fare un regalo al marito o fidanzato o, semplicemente, per avere un bel ricordo di se mantenendolo strettamente privato. Anche da noi, sebbene con un po’ di ritardo, la moda di farsi fare un servizio boudoir si sta rapidamente diffondendo tra tutti i tipi di donne!

This entry was posted in Ritratto and tagged , , , .